Comunicazione a tutti i soci

Carissimi,

con il nuovo anno gran parte del Consiglio Direttivo, compresi il Presidente Taroni e il Vice Presidente Bianchi A., terminerà il suo mandato. Ciò ci ha portato ad alcune considerazioni che vogliamo condividere con tutti Voi prima di incontrarci alla prossima assemblea sociale.

Innanzitutto, vogliamo ringraziarVi per aver preso parte anche quest’anno alle numerose escursioni ed iniziative varie che sono state proposte. Ricordiamo, tra le tante, il bel weekend sulle Dolomiti nel mese di giugno e quello al Gran Paradiso a settembre con i nostri ragazzi, il pomeriggio di arrampicata sempre con i più piccoli, ma anche la serata insieme all’amico Davide Tagliabue che ci ha raccontato di alcuni luoghi della Grande Guerra, senza dimenticare la tradizionale castagnata, la partecipazione alla fiera di S. Martino e la bellissima gita sociale con visita guidata alla città di Bergamo Alta. Un ringraziamento particolare a tutti coloro che ci hanno aiutato nell’organizzazione e nella buona riuscita di queste iniziative.

Il Consiglio Direttivo è composto dai “soliti noti” ormai da diversi anni. La partecipazione all’assemblea sociale è sempre più esigua ed è oggettiva la sempre maggior difficoltà nel trovare nuovi soci disposti ad entrare a far parte del gruppo organizzativo. Ciò ci ha portato negli anni ad attuare deroghe rispetto a quanto sancito nel nostro statuto, circa il numero minimo di consiglieri e il numero massimo di mandati consecutivi di presidenza. Sicuramente sono cambiati i tempi e gli impegni di ciascuno di noi rispetto a quando i nostri predecessori hanno redatto lo statuto. Tuttavia, questa difficoltà conclamata è sintono di un malessere che, seppur coinvolga in generale altre sezioni CAI così come altre realtà associative, non può lasciarci indifferenti. Quantomeno non lascia indifferenti noi che con passione e qualche sacrificio – perché sarebbe ipocrita non ammetterlo – portiamo avanti la vita associativa della nostra Sezione con la speranza di riuscire ogni anno a darvi la possibilità di vivere la montagna nel rispetto della natura e in buona compagnia. Qualsiasi realtà associativa, specialmente quelle basate sul volontariato, necessitano di un fisiologico ricambio “al comando” al fine di potersi sempre mettere in discussione, avere nuovi punti di vista e sapersi adeguare ai cambiamenti del contesto sociale in cui si inseriscono.

Pertanto, proprio per questo, Vi chiediamo innanzitutto di partecipare numerosi alla prossima assemblea sociale di cui riceverete a breve la convocazione, al fine di avere un confronto realmente costruttivo che ormai manca da anni, vista la scarsa partecipazione. In secondo luogo, ed è la cosa più importante, Vi chiediamo di prendere seriamente in considerazione la possibilità di dedicare un po’ del Vostro tempo e di mettere a disposizione della Sezione CAI Moltrasio la Vostra passione per la montagna e voglia di fare: candidatevi dunque come membri del nuovo Consiglio Direttivo.

 

A presto.

Viva la montagna e viva il CAI Moltrasio.

 

 

                                                                                                                  il Consiglio Direttivo